spylanditaliaecom

Vuoi Vendere online su sito e-commerce? 11 suggerimenti per idee di marketing in e-commerce

L’e-commerce è senza dubbio un’attività multimiliardaria. Ogni anno, questa attività subisce enormi cambiamenti. I negozi online si stanno diffondendo rapidamente. Ma questa tendenza è facilmente fraintendibile. Questo perché le esigenze dei clienti cambiano continuamente, gli algoritmi di ricerca sono stati migliorati e le aziende stanno inventando prodotti nuovi. Ciò richiede delle modifiche nella strategia pubblicitaria. Detto questo, ecco alcuni fattori importanti da considerare per promuovere con successo un negozio di e-commerce.

1. Pay-per-click o annunci a pagamento

google-ads-spylanditalia

1.1. Annunci di Google Shopping

Google è una piattaforma superiore per inviare i propri annunci. In confronto ai tradizionali PPC basati su testo, questi annunci sono pieni di contenuto. Puoi mostrare immagini, recensioni e anche il costo per i clienti. Se la tua gamma di prodotti è ampia, puoi utilizzare Google Merchant Center e creare una straordinaria pubblicità. Per un miglioramento apprezzabile in questa fase, hai bisogno di annunci di alta qualità.

1.2. Display Advertising

In un tradizionale articolo di blog, i clienti sono bombardati da molte informazioni. Spesso, i lettori si concentrano su ciò di cui hanno bisogno e saltano il resto. Questo è il motivo per cui, nella tua mente, devi conversare nella lingua del cliente. E l’annuncio dovrebbe essere presentato al momento perfetto. Tieni presente che la pubblicità non dovrebbe essere un’esagerazione, al contrario deve aggiungere più valore al cliente.

1.3. Text Advertising

Nelle parole di Google:

Un annuncio di testo è una forma di comunicazione di marketing che gli inserzionisti possono utilizzare per promuovere i propri prodotti o servizi su Google“.

Se desideri pubblicizzare la tua attività su Google – “tutti i luoghi in cui possono essere visualizzati i tuoi annunci, inclusi i siti Google, i siti web che collaborano con [loro] e altri posizionamenti come le app per cellulari”- puoi creare annunci di testo da pubblicare sulla rete di ricerca e sulla rete Display.

1.4. Annunci di retargeting

Andando avanti, potresti aver bisogno di svolgere un retargeting. Questo può essere svolto da diverse reti di Advertisement. Questi programmi ti consentono di mostrare gli annunci pubblicitari a coloro che hanno interagito con il tuo sito web. Molte volte, il retargeting può aumentare i tassi di conversione di due volte. Quando effettui il retargeting, devi concentrarti sui dati demografici dei clienti. E tieni d’occhio il comportamento dei tuoi clienti e le loro attività!

2. Social media Advertising

social-media-marketing-spylanditalia

I social media sono una delle piattaforme più grandi per pubblicare il tuo annuncio. Risultati di ricerca del 2019 indicavano che circa 2,95 miliardi di persone utilizzavano i social media in tutto il mondo, un numero che si prevede aumenterà fino a quasi 3,43 miliardi nel 2023, questo ha l’enorme potere di influire sul ROI della tua azienda.

2.1.  Facebook Advertising

In materia di promozione della propria azienda e delle sue attività, Facebook Advertising consente di ottenere risultati tangibili. La piattaforma conta più di 2 miliardi di utenti attivi che potrebbero portare valore al tuo business. La vostra azienda può raggiungere un pubblico eterogeneo, fornendovi però anche la possibilità di selezionare un target specifico di vostro interesse. Si può quindi sviluppare una campagna pubblicitaria mirata, con obiettivi precisi e contenuti multimediali che catturino l’interesse del vostro target

Scopri di più sul tuo pubblico di Facebook.

2.2. Instagram Advertising

Con oltre 1 miliardo di utenti attivi, Instagram è la seconda piattaforma social per gli investimenti pubblicitari. Viene utilizzato per il posizionamento del marchio, la generazione di traffico sul sito Web, nuovi contatti e conversioni. Gli utenti di Instagram possono essere raggiunti attraverso campagne pubblicitarie mirate ad utenti con determinate caratteristiche che rispettano gli obiettivi di business.

3. Content Marketing

3.1. Articoli video

Il video è diventato il contenuto preferito da tutti! Ecco perché oltre l’85% delle aziende sfrutta i video per ottenere un ROI superiore. Nelle aree in cui il testo non può comunicare tutti i dati, vengono utilizzati i video. I video sono un vantaggio poiché possono ispirare il pubblico e sono molto più semplici della lettura del testo.Tieni presente che un film fantastico può mantenere maggiormente coinvolti i clienti sul tuo sito.

3.2. Blog posts

La vera dimensione del tuo sito non fa una grande differenza. È improbabile che ciò abbia un effetto sui clienti di e-commerce.

I tuoi siti dovrebbero essere incentrati su informazioni generali e offerte nella tua area di archiviazione. Non compromettere mai la qualità del tuo sito. Occorre avere immagini che possono essere appuntate. Inoltre, devi caricare i tuoi siti con informazioni e consigli sul modo migliore per utilizzare i tuoi prodotti (o servizi). Punta i tuoi spettatori e adatta i siti con la vera voce del tuo marchio.

3.3. Contenuti interattivi

In generale, il tuo negozio di e-commerce deve essere più interattivo. I clienti devono avere la capacità di scoprire, osservare e provare i prodotti. Se nessuna di queste cose può essere eseguita sul tuo sito web, ti manca una cosa importante. Diversamente, avranno un rapporto fantastico con il tuo marchio!

4. Competenza nella consegna e nell’unboxing

4.1 Design dell’etichetta del prodotto, imballaggio del prodotto e layout della confezione

A questo punto, potresti essere interessato a sapere se il layout della confezione ha un ruolo nella tua strategia pubblicitaria! Beh, sicuramente si. Deve fondersi con il tono della tua promozione. Ad esempio, se la tua merce è sorprendente e destinata all’età dei millennial, occorre una scatola che sia alla moda in linea con il mercato di riferimento. I design delle scatole sono costantemente incentrati sul marchio. Questo è il modo in cui i clienti riconosceranno e comprenderanno il tuo marchio nella prima posizione.

4.2. Codici coupon nella confezione

Andando avanti, devi concentrarti sui codici coupon e occasioni. A chi non piace utilizzare le occasioni? Quando i clienti decidono di acquistare in modo diverso dalla tua attività, devi valutarli. Dai loro un motivo per tornare al tuo sito. È qui che diventano utili coupon e voucher. Insieme a questi mezzi, devi anche parlare dei dettagli sui tuoi prossimi prodotti e rilasci!

4.3. Esperienza di unboxing

Successivamente, devi offrire ai tuoi clienti un’esperienza unboxing distintiva. Sai che YouTube ha molti canali su questo argomento? Ciò si è sviluppato in una potente forma di promozione. Questo è un metodo per rafforzare l’individualità del tuo gruppo. Raramente riesci a trovare questa cosa nelle idee pubblicitarie di e-commerce? Bene, un unboxing nuovo di zecca può davvero avere un impatto significativo.

5. Email Marketing

email-marketing-spylanditalia

5.1 Mail di nuovi client

Se un nuovo cliente sceglie di acquistare dalla tua organizzazione, non dovresti aver paura di contattarlo subito con un’e-mail. Assicurati che ci siano numerose email. Rispetto alle singole stazioni di posta elettronica, i flussi multipli sono notevolmente più utili ed efficaci. L’email deve attirare l’attenzione. Dagli un argomento molto semplice e non dimenticarti di iniziare con articoli relativi al tuo marchio. Questo potrebbe essere un ottimo punto per i video d’istruzioni.

5.2 Follow up / mail di promozione

Trasformare i clienti esistenti in clienti fedeli è fondamentale. Allo stesso modo, devi rivolgerti ai clienti che navigano nel tuo negozio virtuale ma non acquistano mai. Per questi clienti risulterà efficace l’invio di mail, per incoraggiarli ad acquistare. Potresti includere coupon e offerte nell’indirizzo email. L’email deve essere inviata dopo un po ‘di tempo. Di tanto in tanto, sarebbe opportuno filtrare i contatti e seguire solo i clienti esistenti.

5.3 Mail per il carrello abbandonato

Un cliente ha lasciato il carrello? Come riporterai questo cliente sul tuo sito? È proprio qui che le mail di follow-up risultano essere utili. Normalmente, i carrelli abbandonati ammontano a circa 75 trilioni di dollari all’anno. Questo è considerato il buco più grande in quasi tutti i siti di e-commerce. Le mail per il carrello abbandonato possono correggere questo problema. L’email dovrebbe essere consegnata poco dopo. Dovrebbe avere immagini di alta qualità della merce. E usa il tono ideale per attirare ancora una volta i clienti.

5.4 Offerte mirate

Nell’istante in cui sai di più sui tuoi clienti, sei in grado di fare offerte mirate. Garantire che i clienti ricevano ciò che vorrebbero visualizzare e acquistare, migliorerà il ROI. In questi scenari, puoi fornirgli offerte sorprendenti. Abbina le offerte con cura. Ad esempio, è molto probabile che una ragazza che cerca scarpe abbia uno sposo nella sua mente. Tenta di comprendere quel flusso. Allo stesso modo, includi materiali supplementari che parlino dell’efficacia della tua merce.

5.5 Newsletter

Per i clienti che si saranno iscritti al tuo servizio, puoi fornire informazioni utili su un determinato argomento, tramite newsletter. Ottimo modo per tenere vivo l’interesse e trasformare i visitatori del sito in clienti. Importante il layout, tone of voice e la capacità di attirare l’attenzione con un testo d’impatto. L’invio deve essere cadenzato per non annoiare il cliente. Inoltre un buon servizio di newsletter deve consentire al cliente di cancellarsi con facilità.

6. On-site marketing

6.1 Tipi

Durante la navigazione è probabile che sia necessaria la registrazione, per la quale vengono usate varie categorie. Ci sono vari modi per il check out e ce ne sono altrettanti per ricevere una sottoscrizione. I clienti sono soliti avere a che fare con le varie tipologie di sottoscrizioni, dunque se i tuoi moduli non sono posti in modo corretto o fatti in modo corretto, potresti causare in loro del malcontento. La forma in cui si fa marketing è cruciale, in quanto influenza il comportamento del cliente.

6.1.1 Fattori di progettazione

La maggior parte delle volte, i clienti accedono ai siti dai propri dispositivi cellulari. La digitazione in tali dispositivi può essere impegnativa. Questo è il motivo per cui le aree dovrebbero essere selezionate con cautela. Nome ed e-mail sono due informazioni chiave. Si possono eliminare argomenti opzionali come il “genere”. È essenziale incorporare tutte le aree vitali in un unico display. Oltre a raccogliere informazioni, potrebbe essere necessario presentare anche presentarle. Spesso i clienti odiano i dettagli mancanti come le spese di spedizione o il periodo di spedizione. Mantieni i moduli facili, ma aumenta l’efficacia del modo in cui elabori i dati.

6.2 Iscrizioni tramite posta elettronica

Ottenere clienti per il tuo elenco di posta elettronica è fondamentale quanto guadagnarli dall’acquisto. I partecipanti al tuo elenco di posta elettronica possono diventare clienti. Quando i clienti sono costretti a registrarsi, ti ritroverai con indirizzi email errati e spesso le tue e-mail verranno ignorate. Questo è il motivo per cui i clienti dovranno registrarsi volontariamente. Per far sì che ciò accada, dovrai valutare le possibilità di iscrizione in base al comportamento del cliente.

6.3 Pagina del prodotto

6.3.1 Duplica pagina

Le pagine del merchandising dovrebbero essere incentrate sul vero interesse dei tuoi clienti. Dovrebbero portare tutti i dettagli pertinenti. L’intero messaggio deve essere contenuto da 40 a 100 parole e bisogna evitare l’utilizzo del vecchio linguaggio noioso. Non hai bisogno di inventiva. Piuttosto, attenersi esattamente a ciò che è l’oggetto e quello che può fare. Quando sono presenti troppi dettagli, nascondili in una sezione “Ulteriori informazioni”.

6.3.2 Immagini

Le immagini sono cruciali quanto le descrizioni testuali. Tuttavia, le tue immagini non devono essere eccezionali. Rivela sempre ciò che le persone oggi desiderano vedere. Molti siti di e-commerce hanno un’immagine chiave e miniature secondarie per le merci. Le miniature devono essere di ottima qualità. I clienti devono avere la possibilità di vedere l’immagine chiaramente, senza aprirla. Ogni volta che sono presenti numerosi elementi grafici, occorre assemblarli collettivamente all’interno di un dispositivo di scorrimento.

6.3.3 Video del prodotto

Quando si integrano video al proprio sito di e-commerce, è necessario che venga notato. Tienilo sempre nella metà superiore della pagina web. Quando il pubblico accede da dispositivi cellulari, deve sapere dell’esistenza del film. È molto importante per loro “guardare” il film. La riproduzione automatica viola i principi fondamentali del layout dell’interfaccia utente. I film devono rimanere brevi, significativi e facili da posizionare! E deve essere il più breve possibile.

6.4 Mostrare offerte

Porre in primo piano sul sito web le offerte periodiche è strategico per indurre gli utenti a esplorare il sito alla ricerca di ulteriori prodotti offerti. Inoltre consente di acquisire anche quella parte di utenza, che in altri casi si sarebbe limitata a visionare il sito, invogliandoli all’acquisto.Per attrarre l’attenzione è utile inserire dei contenuti multimediali, come brevi clip o immagini.

7. Promozioni tramite le piattaforme social

social-media-spylanditalia

7.1 Facebook

La vendita di merci tramite Facebook avviene tramite una pagina. Con il tempo, questo può diventare un negozio di Facebook! Puoi anche utilizzare la pagina Facebook per indirizzare il traffico al negozio. Facebook ha annunci a pagamento con i quali puoi selezionare un target di utenti personalizzato. Tieni presente che le aziende con tanta  immaginazione avranno la capacità di indirizzare il massimo traffico alle proprie pagine Facebook.

7.2 Instagram

C’è un mito secondo cui solo le iniziative sullo stile di vita possono prosperare in programmi come Instagram. Tuttavia, la realtà è che qualsiasi azienda con magnifiche foto sui suoi prodotti e servizi può essere potente su Instagram. Questo social network è un venditore gentile. La piattaforma deve essere utilizzata per il coinvolgimento e la consapevolezza del cliente. Se le persone identificano la tua azienda, inizieranno a seguirti. Per aumentare la visibilità, dovrai utilizzare molti hashtag.

7.3 YouTube

Andando avanti, potrai usare YouTube per pubblicizzare i tuoi video! Il legame tra YouTube e la pubblicità cinematografica è inevitabile. Questa piattaforma è vitali per qualsiasi piccola impresa. Quando decidi di pubblicare video su YouTube, non dimenticare di inserire la descrizione. Inoltre, devi essere certo che i video siano nitidi e propositivi.

7.4 Pinterest

Pinterest è una rete di social media, basata sulla condivisione di immagini, in cui gli utenti e le aziende possono promuovere, condividere ed esplorare i propri interessi appuntando immagini, informazioni grafiche e video su bacheche virtuali. Pinterest si è evoluto in uno strumento di vendita altamente efficace per le aziende online grazie alla sua natura visiva e al pubblico favorevole alla vendita al dettaglio.

8. Pubblicizzare la tua azienda oltre i confini geografici

Successivamente, devi scoprire modi per pubblicizzare la tua azienda oltre i tradizionali confini geografici. Questo può sembrare molto difficile, tuttavia è vitale. Identificare il pubblico all’interno di una particolare area diventa facile una volta che sei consapevole delle loro personalità. Occorre però trovare un mezzo per raggiungerlo. Cerca di capire ciò che valorizza la tua azienda. Devi attenerti a nozioni che non hanno fallito nella vostra zona. Inoltre, sii consapevole del motivo per cui le persone visitano spesso il tuo sito.

9. Valorizza le recensioni

Pubblicità e promozioni aziendali saranno probabilmente insufficienti senza testimonianze. Le testimonianze dei clienti di Google possono essere classificate in due forme: quelli favorevoli e quelli indesiderati. In ogni caso, è necessario che tu sia consapevole del tempo che i tuoi clienti hanno investito nel tuo negozio online. Ogni volta che viene inviata una recensione negativa, investi tempo e trova una possibile soluzione. Quando ci sono testimonianze favorevoli resta grato.

10. Influencer Marketing

Ultimo ma sicuramente non meno importante, dovrai provare la pubblicità degli influencer. È qui che fai affidamento sulla popolarità di coloro che si sono già distinti nella tua attività. Chiedi loro di diffondere le informazioni sulla tua piccola impresa. Questo potrebbe essere il metodo migliore per utilizzare la pubblicità degli influencer. Tuttavia, ci sono anche molti approcci diversi. Ad esempio, potresti chiedere agli influencer di comporre articoli per gli ospiti.

11. Assistenza al cliente

Essere un’azienda attenta al cliente e alle sue esigenze significa essere anche presente in tutte le fasi di acquisto fornendo un supporto al cliente. Tale supporto può essere svolto con vari mezzi: telefonicamente, in live chat sul sito web, sulla chat dei social, tramite mail. L’assistenza deve essere presente dalla scelta del prodotto fino alla conclusione dell’acquisto, per rispondere a qualsiasi domanda o problema del cliente, con tempi di risposta il più celeri possibile.

Conclusione

Nel complesso, la promozione dell’e-commerce è un gioco ambizioso. Ciascuna delle idee di cui si parla in questo articolo informativo è potente, ma deve essere esaminata. Devi scegliere le procedure migliori per la tua azienda e iniziare a sperimentare. Di sicuro potrai avere un ROI molto migliore a lungo termine.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Related Posts

Begin typing your search term above and press enter to search. Press ESC to cancel.

Back To Top